Crea sito

L’eleganza del riccio – Muriel Barbery

Tutti conosceranno il detto “non giudicare mai un libro dalla copertina”; beh, i personaggi di questo romanzo ne sono un chiaro esempio.

Reneè è una donna di 54 anni che da 27 lavora come portinaia al numero 7 di rue de Grenelle, in “un bel palazzetto privato con cortile e giardino interni”. Le famiglie che vi risiedono sono famiglie aristocratiche e altolocate, e come molto spesso accade, questa posizione sociale fa sentire superiore rispetto a chi svolge un lavoro ritenuto “inferiore”. È infatti così che viene considerata Reneè: ignorante, sciatta e scorbutica. Ma nessuno sa che dietro al topos di portinaia tele dipendente e gattara, si nasconde una donna colta e molto intelligente.

Paloma è una bambina di 12 anni, geniale e brillante, che abita al numero 7 di rue de Grenelle. Insoddisfatta della mediocrità della gente, progetta un piano di suicidio per “risvegliare” dal torpore tutte le persone -a una sola dimensione- che la circondano, compresa la sua famiglia. Inizierà però a scrivere un diario in cui scriverà tutto ciò per cui vale la pena vivere in questo mondo.

È un libro che fa vedere le cose da una diversa prospettiva, che fa molto riflettere e che si conclude poi con un finale che nessuno si aspetterebbe.

l-eleganza-del-riccio_medium